#sosteniamoiltuocomfort

"PATTI CHIARI AMICIZIA LUNGA"

L’accesso al “superbonus” del 110 %, con o senza cessione del credito d’imposta a terzi o sconto immediato in fattura, è regolamentato dagli articoli 119 e 121 del
Decreto Legge 19/05/2020 n. 34

Abbiamo  2 notizie da darvi, di cui,
una buona ed una cattiva.

La cattiva notizia: a prescindere dalla/e tipologia/e di intervento/i che si intenderanno realizzare sull’involucro edilizio, sull’impianto termico o sulle loro eventuali combinazioni, sarà obbligatorio effettuare uno studio energetico ante operam e post operam da parte di un professionista abilitato per simulare il raggiungimento dei requisiti minimi richiesti dalle leggi vigenti per l’accesso all’ecobonus. Successivamente all’esecuzione degli interventi simulati, lo stesso professionista dovrà asseverare la loro realizzazione e una copia dell’asseverazione tecnica andrà trasmessa all’Enea. Pertanto queste attività propedeutiche e necessarie all’accesso al meccanismo del “superbonus” avranno dei costi iniziali a carico di coloro che intendono beneficiare di questa importante misura fiscale, sia con mezzi propri che cedendo il credito d’imposta. Questi costi iniziali andranno remunerati nel momento di avvio del processo che porterà alla definizione degli interventi da mettere in campo.

La buona notizia: poiché anche le spese sostenute per il rilascio delle attestazioni di prestazione energetica ante e post operam e delle asseverazioni rientrano tra le spese detraibili, le somme anticipata verranno recuperate nella misura del 110%.

ADContract Comfort Abitativo ha molto a cuore l'economia e la salute di tutti noi. Garantiamo un servizio di eccellenza che vi seguirà in ogni fase dell'intervento di efficientamento edilizio.


Ecco qui di seguito le principali fasi da osservare per l'accesso alla misura del superbonus 110%:


           FASE 1

  • Analisi di Prefattibilità (GRATUITA)

                      - compilazione scheda dati di input

           FASE 2

  • Generazione Offerta secondo la procedura certificata "DetrazioniFacili" ed accettazione del preventivo (versamento del 20% del pacchetto Studio Energetico di fattibilità*)

          FASE 3

  • Sopralluogo per rilievi e redazione studio di Fattibilità:

                      - redazione Ape pre e post

                      - redazione computo metrico estimativo

                      - analisi conformità urbanistica

​                      - inquadramento fiscale degli importi dei lavori

                      - consegna offerta economica con Cessione del Credito

         FASE 4

  • Pagamento saldo Studio Energetico di Fattibilità e consegna documenti prodotti

        FASE 5

  • ​Accettazione offerta Economica con Cessione del Credito e conseguente avvio procedure con progettazione e affidamento DL+Sicurezza

        FASE 6

  • Avvio lavori

        FASE 7

  • Chiusura lavori


*I costi relativi al pacchetto completo di accesso €. 1500+IVA

Il superbonus al 110% rappresenta una rivoluzione per l’economia e l’ambiente. Questa importante misura consentirà di realizzare i lavori di miglioramento della classe energetica e di messa in sicurezza delle abitazioni a costo zero per i cittadini. Servirà per affrontare inoltre questo terribile scenario economico, senza precedenti, che dal secondo dopoguerra a oggi sta attraversando il nostro paese. Questa imponente manovra servirà anche a porre un argine alla grave crisi climatica che pianeta si presta ad affrontare come priorità assoluta.


I cittadini che effettuano questi lavori otterranno una detrazione fiscale pari al 110% della somma spesa o lo sconto totale in fattura cedendo il credito di imposta all’azienda che ha effettuato i lavori. L’impresa, a suo volta, potrà cedere illimitatamente il credito a fornitori e/o  istituti bancari, ottenendo immediata liquidità.


In questo modo si creerà un virtuoso meccanismo di mercato in cui i cittadini effettueranno lavori di ristrutturazione senza alcun esborso, le Pmi lavoreranno di più grazie ai maggiori incentivi, gli istituti di credito o le grandi imprese pagheranno meno tasse e lo Stato vedrà aumentare l’occupazione e il PIL. 


Attenzione però: le detrazioni per interventi di isolamento termico, sostituzione impianto termico e di efficientamento energetico, non si applicano alle persone fisiche al di fuori dell’attività di impresa, arte o professione, se eseguiti su edifici unifamiliari diversi dall’abitazione principale.